venerdì 11 gennaio 2008

Ragazza si fa toccare le tette a scuola

Centomila euro in contanti o un contratto di un anno con Rai o Mediaset del valore di 90 mila euro. Francesca Zenobi, l'amichetta del (cristiano, cattolico, democristiano, padre di famiglia, marito) deputato Cosimo Mele, è il simbolo della tv di oggi, ma non solo.
Il parlamentare Enrico Lusetti (Partito democratico) ha chiesto che la Rai denunci per diffamazione Francesca Zenobi. Diffamazione? Ma ricordate il dialogo tra Berlusconi ed il suo servo Agostino Saccà? Beh, "La Elena Russo; e poi la Evelina Manna. [...] Questa Evelina Manna può essere .. perchè mi è stata richiesta da qualcuno ... con cui sto trattando". Si trattava di merito? ma fatemi li piacere!

Ora, il punto è questo: tutti sanno che per fare carriera l'intelligenza non serve a molto, soprattutto se sei una bella ragazza. Contano le tette, contano semplicemente le tette. E' triste ammetterlo, ma è la realtà. In un Paese in cui le belle ragazze servono semplicemente per mostrare le tette in tv o nei giornali, cosa possiamo pretendere dalle nostre giovani ragazze? Ovviamente questo: una ragazza si fa toccare le tette a scuola per essere eletta "rappresentante di classe".

Quanto siamo lontani da Paesi come la Norvegia, in cui un quarto delle imprese è a rischio chiusura per non avere riservato almeno il 40% dei posti nei consigli d’amministrazione alle dirigenti donne. Il che significa che in tre quarti delle loro aziende le donne sono dirigenti!

Video vietato ai minori di 18 anni.

1 commento:

Django ha detto...

Sinceramente trovo l'idea Norvegese una cavolata.